BONAVENTURA: “EUROPA? LA STRADA È QUELLA GIUSTA”