José Mourinho: “speciale”, ma non troppo