Il medico sportivo e allenatore: “Cari amatori, siate resilienti e rispettate le regole”