La Figc risponde all’Assocalciatori: “Nessuna norma esonera società da pagamento stipendi”