Vicenza, Ilario Pensosi si racconta