Mancini: “Nessuno può metterci in soggezione”